Birre IPA

La storia delle Birre IPA

Le Birre IPA (India Pale ale)

Il primo uso del termine India Pale ale fu in un annuncio economico pubblicato sul quotidiano Liverpool Mercury pubblicato il 30 gennaio 1835. Prima di tale data e anche successivamente per un breve periodo veniva sempre indicata come Pale Ale preparata per l’India ed era principalmente destinata all’esportazione in India per il consumo dei sudditi inglesi.

Birre da Manicomio

La necessità di conservazione per lunghi viaggi portò ad un impiego marcato del luppolo, che contiene sostanze acide antiossidanti e per questo la crescita delle Birre IPA fu molto importante.

Oggi lo stile IPA ha subito moltissime declinazioni dai diversi mastri birrai: si arriva a parlare perfino di black ipa o di triple ipa.

Oltre ad essere uno stile tutt’oggi presente, la birra ipa è molto gettonata e per alcuni birrifici è divenuta un prodotto di punta, come ad esempio la Punk IPA della scozzese BrewDog o la Flying Dog (stati uniti).

Le birre ipa italiane

In Italia lo stile IPA è molto molto recente, e attualmente le punte di eccellenza sono nella produzioni di birrifici artiginali come ad esempio quelli che trovate nel sito www.birredamanicomio.com.

Birre da Manicomio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *